Villa Sanguinetti

Centro Socio Educativo diurno e Residenza Socio Riabilitativa

Via Torino, 13 - Cairo Montenotte

villasanguinetti@lanzadelvasto.it     019-502305

Villa Sanguinetti è una struttura sita a Cairo Montenotte, via Torino 13, gestita da Lanza del Vasto società cooperativa sociale.

Ha aperto i battenti nel 1998 quando, a seguito di gara d’appalto, la cooperativa Lanza del Vasto si è aggiudicata la gestione del centro socio educativo per disabili.

Attualmente, le attività svolte presso Villa Sanguinetti sono così configurate:

  • Un Centro diurno a carattere socio-educativo sito al piano terra, rivolto ad un massimo di 24 ospiti con disabilità stabilizzata, provenienti prioritariamente dai comuni della Zona n. 6 delle Bormide.

Le attività svolte sono finalizzate al recupero e mantenimento delle abilità sociali, cognitive e motorie attraverso la proposta di percorsi di laboratorio e di azioni finalizzate alla cura di sé e dell’ambiente, in funzione del mantenimento delle autonomie, dell’autodeterminazione e del contrasto allo sfruttamento del vantaggio secondario della disabilità.

Il pranzo viene preparato all’interno della struttura; è garantito il servizio di trasporto da casa al centro e viceversa.

  • Un servizio residenziale socio riabilitativo collocato negli ambienti situati al secondo piano dell’edificio, rivolto ad un massimo di dieci abitanti con diversi tipi di disabilità, caratterizzati da condizioni sanitarie stabilizzate e dall’assenza di necessità di terapie continuative.
  • Progetto “Sole”, finalizzato all’accoglienza di studenti con disabilità iscritti e frequentanti le scuole del territorio, realizzato grazie ai finanziamenti erogati dall’associazione Raggio di Sole. Il progetto, recepito all’interno del Piano dell’Offerta Formativa degli Istituti Scolastici, prevede la realizzazione di attività di laboratorio individualizzate, per il potenziamento e mantenimento delle abilità.

L’equipe della struttura è composta da: il coordinatore, il direttore sanitario, un infermiere, un educatore e 5 operatori socio sanitari.

Per ogni ospite è predisposto un progetto individualizzato che comprende gli aspetti sanitari, assistenziali ed educativi. Grande rilevanza viene data alle attività quotidiane, laboratoriali ed esterne, in funzione del mantenimento delle abilità e della promozione delle autonomie e dell’autodeterminazione di tutti i fruitori.