Home » Chi Siamo

Chi Siamo

Lanza del Vasto è una delle prime cooperative sociali nate a Genova.

Si occupa di servizi educativi, assistenziali e socio sanitari in favore dell’infanzia, degli adolescenti, degli anziani e delle persone disabili.

Le attività si svolgono in strutture residenziali, diurne o a domicilio.

L’opera è stata fondata nasce da un gruppo di studenti che, svolgendo da tempo attività di volontariato con bambini e adolescenti, coglie l’opportunità di trasformare questa attività in una vera e propria professione.

Nel corso degli anni è stato sviluppato un percorso che ha trasformato l’opera di volontariato in una vera impresa sociale: Lanza del Vasto, facendo tesoro dello spirito che ha animato i soci fondatori, ha mantenuto sempre vivo l’interesse profondo per il lavoro educativo anche nel corso dei cambiamenti che ne hanno caratterizzato lo sviluppo e la crescita. Tale peculiarità ha consentito uno sviluppo costante, che ha portato la Cooperativa ad ottenere fiducia sia da parte dei Committenti che dei fruitori dei servizi prestati.

Lanza del Vasto è aderente alla Compagnia delle Opere e ispira la propria azione ai principi della dottrina sociale della Chiesa in continuità con le grandi opere sociali dei cattolici italiani, coniugando il patrimonio tradizionale con le più attuali linee di intervento nei servizi alla persona.

 

Perché Lanza del Vasto

Giuseppe Lanza del Vasto (San Vito dei Normanni, 29 settembre 1901 – Elche de la Sierra, 5 gennaio 1981) è stato un filosofo, poeta e scrittore, esponente della nobile famiglia siciliana dei Lanza di Trabia. Fu anche fondatore di comunità rurali sul modello di quelle gandhiane e attivista nonviolento.

«Se mi si chiedeva “siete cristiano?”, rispondevo: “Sarebbe ben prezioso dire di sì. Tento di esserlo”». (L’Arca aveva una vigna per vela, p. 11).

Favorì il diffondersi in Italia delle adozioni di bambini indiani da parte di famiglie accoglienti, e nel 1976, in occasione di una conferenza a Genova, fu incontrato da un gruppo di studenti di Comunione e Liberazione, che ne avevano conosciuto le opere letterarie attraverso la casa editrice Jaca Book, che decisero di intitolare a lui la nascente associazione che raccoglieva i giovani dediti ad attività caritative nella zona di via Prè. Da quel nucleo nacque in pochi anni la Lanza del Vasto.